Skip to content

Pronta a partire la 53. Fasano-Selva

Fasano, 16 maggio 2010

Fasano-Selva, un fascino che cattura. Ha superato i sessant’anni, correndo veloce lungo le strade della Selva. E’ la Coppa Selva di Fasano, manifestazione avvertibile quasi come una presenza fisica, data la passione che non risparmia nessuno degli abitanti della zona. E’ nata nel 1946 ad opera di Francesco Chieco, “inventore” del G.P. di Bari di Formula 1, e Ciccio Apruzzi, noto pilota di quel periodo. Il successo di questa gara incominciò allora, con 30 iscritti e il napoletano Sabatino Paganelli primo vincitore, su Fiat 1100 Sport.

Con quella in arrivo dal 4 al 6 giugno, la Fasano-Selva conta 53 edizioni. Oggi sono le Monoposto, i Prototipi, le Gran Turismo, a esaltare le migliaia di appassionati, disseminati lungo i 5600 metri del percorso. La corsa fasanese, che l’anno scorso ha contato 262 iscritti, è la 4. delle 12 prove del Campionato Italiano della Montagna, un “must” per i piloti delle cronoscalate.

Ad allestire la manifestazione ci pensa oggi la Egnathia Corse, diretta da una donna infaticabile come Laura De Mola, in sinergia con la Fasano Corse. Un’organizzazione di 300 persone, tra commissari di percorso, addetti alla sicurezza e personale di servizio, metterà in scena due intense giornate, a partire dalle prove del sabato. Due anche le manches in programma, che prenderanno il via alle 9:30 di domenica 6 giugno. Il protagonista più atteso è il toscano Simone Faggioli, che su Osella FA30 ha vinto le prime due gare di quest’anno.

Spettacolo a parte saranno la madrina Belen Rodriguez e gli attori-piloti che anche quest’anno scenderanno in gara, tra i quali Stefano Masciarelli e Flavio Montrucchio, al volante delle Volkswagen Fun Cup. Prevista anche la diretta TV da Viva l’Italia Channel, piattaforma Sky can. 830.

Ufficio Stampa by Press.net – info@press-net.it

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *